Piazza Navona

Piazza Navona è sicuramente una delle piazze più grandi e più belle non solo di Roma, ma anche d’Italia e forse del mondo. Ha una forma rettangolare ed è lunga circa 300 metri e larga più di 50 e sorge sui resti dell’antico stadio di Domiziano, costruito verso l’80 d.C. per ospitare circa 33.000 spettatori. Dopo la caduta dell’impero romano d’occidente e la distruzione di molti monumenti anche lo stadio di Domiziano andò in rovina, ma alla metà del seicento il papa Innocenzo X fece edificare la piazza così come la vediamo noi oggi con l’intento, viste la sua forma e le sue dimensioni, di tenervi celebrazioni, spettacoli e giochi con grande sfarzo barocco. Nel mese di agosto gli scarichi delle fontane venivano chiusi e la piazza allagata serviva per ospitare giochi d’acqua e anche naumachie, cioè combattimenti navali.

Il nome Navona deriva probabilmente dal latino ‘in agone’ a causa dei giochi e delle gare che si svolgevano in questo luogo, passato poi al volgare ‘nagone’, quindi ‘navone’ ed infine ‘navona’. Nella piazza esiste infatti la chiesa di Sant’Agnese in Agone, sorta sulle rovine di un’antica basilica paleocristiana costruita nel luogo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

code