Mastoplastica 2020

Quali tecniche sono disponibili per l’operazione di aumento del seno o la mammoplastica?

Attraverso la piega sottomammaria:

In anestesia generale, un’incisione di circa 4-6 cm (a seconda delle dimensioni della protesi) viene praticata al centro e leggermente lateralmente nel solco del seno. Per effettuare l’aumento del seno viene realizzata una tasca, che, con specifiche eccezioni, è retropettorale, dove verrà posizionata la protesi coesiva in gel, rotonda o anatomica, a seconda delle necessità. I tessuti saranno suturati dagli aerei e infine la pelle con sutura intradermica, che non sarà visibile dall’esterno. Potrebbero essere necessari alcuni piccoli punti di sutura esterni. In alcuni casi, dopo l’aumento del seno, è possibile lasciare i drenaggi di aspirazione per circa 24 ore. L’antibioterapia viene somministrata durante l’operazione e nei giorni precedenti l’aumento del seno, il che riduce al minimo il rischio di infezione. In questo modo la ghiandola mammaria viene lasciata indenne e priva di cicatrici.

Approccio periareolare inferiore:

Con questa tecnica, l’aumento del seno viene eseguito attraverso un’incisione nel perimetro areolare, nella sua metà inferiore. Attraverso di essa, la ghiandola mammaria viene sezionata fino a raggiungere la posizione retropettorale o retroglandolare, dove la tasca viene sezionata. Il resto del processo è simile all’approccio del solco.

Scelta del tipo di anestesia per un aumento del seno:

Eseguiamo questa procedura in anestesia generale, che è un valore aggiunto alla sicurezza di un intervento chirurgico di questo tipo. Un altro tipo di anestesia verrà utilizzato solo nel caso in cui le particolari caratteristiche del paziente lo richiedano. Il team non risparmierà mai alcuno sforzo per la sicurezza e il benessere del paziente.

In cosa consiste l’operazione di Mastoplastica additiva ?

1° Consultazione gratuita

  • Anamnesi (con particolare attenzione alle malattie del seno o alla chirurgia del seno e alle malattie ginecologiche)
  • Valutazione della pelle del seno, altezza, peso, dimensioni del torace, dimensione dell’areola
  • Consegna del consenso informato
  • Informazioni personalizzate per l’aumento del seno
  • Budget

2a richiesta di conferma (se necessario)

  • Scelta della dimensione e della forma della protesi mammaria (mediante due metodi di simulazione 3D e/o protesi esterna) per poter eseguire l’aumento del seno
  • Fotografie di casi di studio
  • Valutazione dei test diagnostici del seno forniti
  • Programmazione della procedura di aumento del seno
  • Colloquio con l’anestesista e valutazione dello studio preoperatorio

Simulatore 3d di aumento del seno sivigliano3o intervento

  • Marcatura pre-operativa
  • Farmaci per la profilassi antibiotica, antinfiammatoria e di rilassamento
  • Chirurgia della mammoplastica di aumento e, se necessario, la simmetria

4° Periodo postoperatorio dopo la Mastoplastica additiva a Napoli

  • Attacco reggiseno
  • Cure mediche ospedaliere
  • Follow-up e dimissioni dall’ospedale
  • Sequenza di recupero rapido della fisioterapia post-chirurgica avanzata
  • Non si fuma
  • Nessuna attività fisica specifica
  • Evitare gli urti
  • Evitare di dormire a pancia in giù e di esporsi al sole
  • E’ indispensabile partecipare alle visite mediche previste

Siti Web da scoprire :

  1. https://ilchirurgoestetico.com/chirurgia-del-seno-napoli/mastoplastica-additiva-napoli/
  2. http://www.freedirectory.it/medicina-salute/medici/mastoplastica-additiva-roma-46574.aspx

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

code