La sport dopo l’aumento del seno

Il lifting del seno si riferisce a tutte le tecniche chirurgiche che correggono il rilassamento del seno, in gergo medico, la cosiddetta ptosi mammaria. A seconda dei casi, questo rimodellamento del seno può essere associato o meno all’inserimento di protesi mammarie. Principi, obiettivi, procedure, procedure, risultati, costi…… scoprite tutto quello che c’è da sapere su questa chirurgia estetica.

Mastopessi o come sollevare il seno

La mastopessi è il trattamento chirurgico per sollevare il seno. Interviene in caso di ptosi del seno o di caduta del seno. Il collasso del seno è dovuto principalmente al rilassamento dei muscoli e alla distensione della pelle del torace. La causa: variazione di peso, gravidanza e/o allattamento o semplicemente età. L’ipertrofia del seno (un eccesso di volume del seno) è anche sulla lista delle cause di una ptosi che fa sì che il seno si raddrizzi.

La mastopessi aiuta anche a correggere il seno tuberoso (o tubolare). Si tratta di una malformazione del seno che è principalmente caratterizzata da:

la forma tubolare dei seni
un difetto alla base della protesi mammaria
una piega sottomammaria troppo in alto
una sporgenza dell’areola del seno.

L’estetica del seno tuberoso differisce a seconda della fase della patologia. Nella sua fase più avanzata, il seno assume la forma di un tubo.
Sollevamento del seno: ogni caso ha il proprio intervento

Il sollevatore del seno o sollevatore del seno ha lo scopo di stringere la pelle per sollevare il sacco del seno. L’operazione ha anche lo scopo di sostituire correttamente l’areola e correggere eventuali asimmetrie tra i due seni se necessario. Va notato che la ptosi del seno è spesso associata all’asimmetria del seno. Inoltre, ogni caso richiede un intervento specifico.

In generale, ci sono 4 tipi di operazioni per sollevare il seno:
Sollevamento del seno senza impianti, il più comune

Sollevare il seno senza protesi è l’operazione di sollevamento del seno più semplice. Questo è un semplice lifting al seno. Il chirurgo correggerà il problema di elasticità rimuovendo la pelle in eccesso, permettendo al seno di sollevarsi e al capezzolo di essere riposizionato correttamente.
Sollevamento del seno con inserimento di protesi

I problemi al seno che cadono sono a volte associati ad ipotrofia del seno. Quest’ultimo può essere congenito o conseguenza dell’allattamento al seno o di una dieta dimagrante. In entrambi i casi, i seni non hanno volume, l’intervento di Breast lift può, in questi casi specifici, essere accompagnato da una protesi. L’obiettivo: sollevare il seno e portare volume.
Sollevamento e riduzione del seno

Quando la ptosi del seno si verifica su seni troppo grandi, l’intervento chirurgico per sollevare il seno può essere combinato con l’intervento di riduzione del seno.
Sollevamento del seno e correzione dei problemi di asimmetria

Oltre alla ptosi del seno, alcune donne soffrono anche di asimmetria in entrambi i seni, che può essere molto sgradevole. Con il sollevamento del seno, il chirurgo può anche eseguire un’operazione per correggere l’asimmetria. Dopo l’intervento, il seno viene sollevato e i capezzoli posizionati simmetricamente.
Come funziona la procedura?

L’estrazione del seno è un intervento chirurgico eseguito in anestesia generale. Richiede una degenza ospedaliera di 24 ore. Come per qualsiasi intervento di chirurgia estetica, il sollevamento del seno è preceduto da un primo consulto obbligatorio e da un secondo appuntamento se sono necessari ulteriori esami o se si vuole semplicemente rivedere il chirurgo per essere rassicurati. Durante il primo incontro con il chirurgo, quest’ultimo ti fornisce i dettagli dell’operazione e ti dà le raccomandazioni da seguire prima (smettere di fumare e di bere alcolici almeno 2 settimane prima dell’operazione, divieto di assumere alcuni farmaci come l’aspirina,….) e dopo l’operazione.

L’intervento dura in media tra 1 ora e 30 minuti e 2 ore. Se il chirurgo esegue una procedura aggiuntiva (posizionamento della protesi, riduzione del seno, ecc.), l’operazione di sollevamento del seno potrebbe richiedere un po’ più tempo. I chirurghi usano suture assorbibili per le suture. Non dovrai piu’ rimuoverli.
Operazione di sollevamento del seno: cosa succede dopo l’operazione?

Le conseguenze chirurgiche immediate dell’intervento di sollevamento del seno sono dolori minori che possono essere efficacemente alleviati con analgesici prescritti. Il giorno dopo l’intervento, il chirurgo sostituirà la medicazione con un reggiseno di sostegno. Nei giorni successivi, vi rimarranno solo semplici disagi, soprattutto quando alzate le braccia. Questo disagio scomparirà dopo una settimana di lavoro.

Siti internet da scoprire :

Mastoplastica Additiva Roma
La mastoplastica additiva, eseguita a Roma dal Dott. Andrea Ingratta, è sicuramente l’intervento di chirurgia estetica…
Mastoplastica additiva a Roma
Consulta la lista dei centri e professionisti in zona Roma specializzati in mastoplastica additiva. Contattali per…
Mastoplastica Additiva
IntroduzioneFin dall’inizio dell’umanità il seno è stato sinonimo di femminilità; la dimensione “ideale”invece è sempre…
Mastoplastica additiva Roma ?
La mastoplastica additiva Roma è la procedura chirurgica mirata all’ aumento del volume del seno. Il desiderio di un…

)

5 Trackbacks / Pingbacks

  1. Storia della Mastoplastica riddutiva - Medicina Italia
  2. Botox o botulino - Domande sulla Mastoplastica additiva
  3. Acido ialuronico domane ? - Domande sulla Mastoplastica additiva
  4. Domande sulla blefaroplastica - Domande sulla Mastoplastica additiva
  5. Domande sulla Chirurgia Estetica -

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

code