Caracalla le sue terme

A Roma è sicuramente il miglior edificio termale conservato nel tempo. Costruito agli inizi del II secolo dopo Cristo dall’imperatore appartenente alla famiglia degli Antonini, racchiude con la sua tuttora visibile imponenza, la forza di un impero che fu capace di conquistare il mondo. Si sta parlando delle terme di Caracalla, fortemente volute dall’imperatore e destinate all’utilizzo di massa dei cittadini residenti nei quartieri popolari della adiacente dodicesima regione. Nonostante esso venne edificato da Caracalla da cui prende il nome, i successivi imperatori come i Severi, Aureliano, Diocleziano e Teodorico si occuparono di lavori di restauro. Fu però con l’avvento dei Goti che nel 537 le terme cessarono il loro funzionamento. La zona venne abbandonata cambiando del tutto il suo ruolo: il corpo centrale venne utilizzato come xenodochio (rifugio per i pellegrini ed i forestieri che si recavano a Roma) mentre l’area circostante fu usata come cimitero. Le Thermae Antoninianae, costruite in soli cinque anni con l’impiego di novemila operai, possiedono la caratteristica pianta rettangolare. Il suo corpo centrale, in origine accessibile da quattro diversi ingressi …

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

code