Basilica di San Paolo

San Paolo Fuori le Mura è una delle quattro basiliche maggiori di Roma famoso luogo di pellegrinaggio. Prende il suo nome proprio dal fatto di trovarsi fuori delle antiche mura di Roma e di essere stata costruita, per ordine dell’imperatore Teodosio (alla fine del IV secolo), sopra la tomba di San Paolo, decapitato al tempo di Nerone. L’imponente chiesa a cinque navate andò a sostituire un piccolo edificio preesistente e si classificò come la più grande basilica al mondo, fino a quando non fu edificato San Pietro.   Nel corso dei secoli la chiesa venne arricchita e abbellita dai più famosi artisti, ma purtroppo l’edificio andò quasi completamente distrutto nel 1823, a causa di un terribile incendio. Presto fu ricostruito, secondo il piano originale, ma la maggior parte delle decorazioni furono rivisitate in chiave neoclassica, mantenendo quegli elementi della vecchia basilica che fu possibile riutilizzare. Il bel mosaico su sfondo dorato dell’abside, rappresentante il Cristo benedicente circondato da santi, fu ricostruito dopo l’incendio, mentre il baldacchino gotico del XIII secolo che sormonta l’altare venne miracolosamente risparmiato dal fuoco. E’ da qui, …

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

code